Summerschool | Formazione allo studio della ceramica italiota

1a edizione, 28 giugno - 2 luglio 2021


  4 avril 2021


In Magna Grecia, la ceramica figurata è una delle fonti principali per la nostra conoscenza delle società antiche, come illustrato dalla vitalità della ricerca in questo campo. La documentazione e lo studio di questo materiale e della sua iconografia richiedono di associare diversi approcci e punti di vista, attraverso lo studio congiunto dei contesti archeologici, dei repertori morfologici e degli aspetti tecnici e stilistici. Condotta da archeologi e specialisti della ceramica dell’Italia meridionale, la summerschool permetterà ai partecipanti di approfondire le loro conoscenze teoriche e pratiche sulla ceramica italiota (V-III secolo a.C.). Quattro argomenti principali saranno trattati durante la settimana : storia della ricerca ; produzione, diffusione e usi ; vasi in contesto e vasi da collezione ; documentazione, interpretazione e analisi. Si presterà particolare attenzione ai nuovi usi digitali : accesso aperto, databases, analisi quantitativa, fotogrammetria...
La summerschool è rivolta a giovani studiosi (specializzazione, dottorato, post-dottorato) di tutte le nazionalità, la cui ricerca è legata ai temi del workshop o che desiderano perfezionarsi nel campo della ceramica italiota. Le lingue utilizzate sono il francese e l’italiano ; la padronanza di entrambe lingue è essenziale. Tra le candidature pervenute saranno selezionati 10 partecipanti. Le risposte saranno inviate durante il mese di aprile.
La summerschool si svolgerà a Napoli e Matera da lunedì 28 giugno a venerdì 2 luglio 2021. Consisterà in una serie di lezioni metodologiche, accompagnate da visite e da laboratori pratici (descrizione, fotografia, disegno, fotogrammetria...) nei musei e nei loro depositi. La formazione sarà completata da sessioni in cui i partecipanti presenteranno un caso di studio in relazione alle loro ricerche e ai temi sviluppati nella summerschool.
Gli organizzatori copriranno le spese di alloggio a Napoli e Matera, il trasporto tra le due città e i pranzi. Le spese di trasporto a Napoli e i pasti serali saranno a carico dei partecipanti o della loro istituzione di provenienza.

Organizzatore
Fabien Bièvre-Perrin, Centre Jean Bérard
Comitato scientifico
• Alexandra Attia, ERC Locus Ludi
• Martine Denoyelle, Institut National d’Histoire de l’Art
• Diego Elia, Università degli Studi di Torino
• Eliana Mugione, Università degli Studi di Salerno
• Claude Pouzadoux, Centre Jean Bérard
• Carmela Roscino, Università degli Studi di Bari.
• Francesca Silvestrelli, Università del Salento
Partners
• Centre Jean Bérard (dir. Claude Pouzadoux)
• École française de Rome (dir. Brigitte Marin)
• Museo Nazionale di Matera (dir. Annamaria Mauro)
• Institut français de Naples (dir. Laurent Burin des Roziers)
Candidature
La domanda di partecipazione prevede l’invio di un curriculum vitae (da 2 a 3 pagine) e una lettera di presentazione motivata (2 pagine), in formato PDF, da far pervenire entro il 15 aprile 2021, ore 12:00 (ora di Roma) a Fabien Bièvre-Perrin : fabien.bievre-perrin efrome.it
In mancanza di un avviso di ricevimento, si prega di contattare il Centro Jean Bérard : berard unina.it
 

This project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under the Marie Sklodowska-Curie grant agreement No 891118.

Scaricare formato pdf :

Français
Logo PDF
  • Document PDF

Italiano
Logo PDF
  • Document PDF